​Il Salento in barca a vela, lontano dal caos
di Sabrina Quartieri
Amici in barca a vela
Mare, sole e tanto relax, senza rinunciare al divertimento: per vivere il Salento in modo insolito ed originale, la soluzione ideale è una vacanza in barca a vela. Lontano dal caos delle spiagge affollate, durante il giorno ci si perderà tra le calette nascoste della costa più amata d’Italia, mentre la sera ci si fermerà nei caratteristici porticcioli per provare i ristoranti e le discoteche all'aperto delle animate località pugliesi.
 

Un viaggio perfetto per chi ha voglia di spensieratezza, goliardia e atmosfere frizzanti, da vivere rigorosamente in costume e senza preoccupazioni. Salpando con il tour operator Oro del Mare, sarà uno skipper esperto a pensare a tutto: oltre ad accompagnare gli ospiti alla scoperta di meravigliose angoli e spiagge desertiche, si occuperà di imbandire la tavola per colazioni “light” e pranzetti a base di prodotti tipici. Per la cena, invece, si potrà scegliere tra i tanti localini della costa, vivaci e con cibo di qualità.

La settimana in barca a vela comincia a Bari. Dal capoluogo pugliese si fa rotta verso sud e ci si ferma a Polignano a Mare, un piccolo borgo arroccato sul litorale, con le tipiche terrazze del centro storico affacciate su una sconfinata distesa di acqua turchese. Si prosegue verso Marina di Ostuni, tra bagni rilassanti e indimenticabili nuotate. La tappa alla bellissima “città bianca” consente di visitare il caratteristico centro storico del paese e di fare un po' di shopping nelle sue botteghe artigianali. Il terzo giorno è dedicato al mare e a tutte le sensazioni intense che sa regalare. Accompagnati dal solo rumore delle onde, in serata si approda a San Cataldo, meglio noto come “mare dei leccesi”. La navigazione riprende lungo la costa est del Salento verso Otranto, detto anche la “Porta d’Oriente” per la sua posizione. Dopo la sosta per il pranzo e per un altro bagno rinfrancante nel mare cristallino della sua baia, si salpa alla volta di Leuca, estremo lembo meridionale della Puglia.

Siamo al quinto giorno di vacanza ed è tempo di riprendere la rotta verso nord. Non prima però di aver dedicato qualche ora alle bellezze di Otranto, con la sua meravigliosa cattedrale, il castello aragonese, le antiche torri e i possenti bastioni. Trascorsa la notte, risalendo la costa salentina, ci si ferma a Torre Santa Sabina, una cittadina spumeggiante ricca di localini tipici, per trascorrere qualche ora tra cocktail e risate con i compagni di viaggio, prima di ripartire in direzione Bari, meta finale del viaggio. «Per luglio, agosto e inizio settembre abbiamo registrato quasi il tutto esaurito nel weekend - riferisce Francesco Migliorini, fondatore di Oro del Mare - molti clienti hanno scelto la barca a vela come estensione del loro soggiorno al mare e sono numerose le richieste pervenute per festeggiare un giorno speciale, una laurea, un compleanno o un addio al nubilato o al celibato a bordo delle nostre imbarcazioni».
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
​Il Salento in barca a vela
Planisfero
Fotogallery