Gerusalemme si accende con il Festival delle luci
di Sabrina Quartieri
Festival delle Luci di Gerusalemme (foto di Jerusalem Development Authority)
Per oltre una settimana, l’atmosfera della Città Vecchia sarà più magica che mai, grazie a delle incredibili installazioni che daranno vita ad un accostamento unico tra arte contemporanea e storia millenaria: dal 28 giugno al 6 luglio prossimi Gerusalemme tornerà infatti ad ospitare l'attesissimo Festival delle Luci. L'evento, come da tradizione, trasformerà molte strade e alcuni edifici storici in un’unica impressionante opera luminosa, tra proiezioni tridimensionali, video, suoni e luci potentissime. 
 

Lo scintillante spettacolo sarà visibile seguendo cinque percorsi colorati, dal verde al bianco, dal rosso al viola fino al blu, che attraverseranno la capitale israeliana. Durante la kermesse, giunta alla nona edizione e completamente gratuita, non mancheranno poi momenti dedicati a show e presentazioni curati dagli stessi artisti.

In via del tutto eccezionale e rigorosamente dopo il tramonto, si potranno visitare alcune attrazioni della Città Vecchia normalmente inaccessibili al pubblico. Ancora, nel programma è prevista una fiera d’arte tipica per andare a caccia di oggetti e capi particolari. Tra le tappe dei percorsi da non perdere, si ricordano: la Porta di Damasco (sul tragitto verde) per assistere alla proiezione dell’Albero della Vita, simbolo di longevità, salute e pace; le Fontane d’Acqua (sul bianco) appena fuori la Porta di Giaffa, per ammirare un affascinante spettacolo di musica e luci sincronizzate, che andrà in scena ogni dieci minuti; il Circo del Cardo Romano (sul blu), per vedere l’antica strada arricchita da scenografiche sculture realizzate in cartone ondulato. Opere che prenderanno vita in una moltitudine di colori e forme grazie a degli interessanti video animati.

Ancora, le Luci del Nord lungo la linea rossa ricreeranno sulle mura esterne della Città Vecchia, nei pressi della Torre di Davide, l’effetto magico e sorprendente dell’aurora boreale come omaggio all’amicizia. Infine, le Palle di Luce (sulla viola) illumineranno l’area pedonale di Yoel Moshe Solomon Street, appena fuori Zion Square, utilizzando centinaia di sfere multicolore a led disposte in maniera asimmetrica tra due edifici e a circa sette metri di altezza. Passando agli show, imperdibile Pyromania, una surreale sfilata di musicisti che si terrà ogni sera nel quartiere armeno: il passaggio degli artisti sarà accompagnato da luci, suoni e ritmi coinvolgenti, per invogliare la gente a lasciarsi andare e a partecipare alle danze. Per maggiori informazioni: www.itraveljerusalem.com/it.
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Gerusalemme si accende con il Festival delle Luci (foto di Jerusalem Development Authority)
Planisfero
Fotogallery