Dordrecht: è qui l'Olanda più antica
di Francesca Spanò
Pittoresca, come i tanti villaggi e i centri abitati che arricchiscono l’Olanda di colore, design e bellezza, Dordrecht sorge in una zona ricca d’acqua. Circondata dai fiumi Merwede, Noord e la vecchia Mosa, è piacevole da attraversare seguendo un dedalo di stradine che circondano oltre mille monumenti. Il suo passato è lungo, tanto da essere considerata la più antica città del Paese e non è difficile confermarlo osservando i tanti musei e magazzini ormai datati, che profumano di antico e trasudano tradizioni millenarie.
 
 

Un tour a piedi e un giro in barca
 
Per chi vuole scoprire da vicino questo piccolo capolavoro di case e arte costruito sull’acqua, un’idea alternativa può essere quella di scegliere la barca. In tale tratto di mondo, del resto, sono tante le cittadine che vanno viste sia via terra che a bordo di un natante per ottenerne un quadro assolutamente completo quanto romantico. Tra le sue vie commerciali, un itinerario tipo permette di attraversare porti interni e giungere agli ingressi di diversi musei che mostrano di secoli ed eventi locali ricchi di nota. Belli da vedere sono soprattutto i ponti, molto particolari. Non bisogna poi dimenticare che Dordrecht sorge non lontano dal parco nazionale de Biesboch e dei famosi mulini della Kinderdijk.
 
Attrazioni da non perdere
 
Chi si trova da queste parti, sicuramente non deve perdere la Grote Kerk o Chiesa Grande, ma anche i dipinti del Dordrechts Museum, gli arredi dell’antica dimora del sindaco “Huis van Gijn”e il chiostro agostiniano “Het Hof” del tredicesimo secolo. Per finire, è consigliata anche la vista spettacolare sul punto di confluenza dei fiumi che si gode dal Groothoofd.
 
Per chi la visita a piedi..
 
Chi non rinuncia al classico giro senza alcun mezzo di trasporto, può seguire il “Rondje Dordt”, un tour segnalato che tocca tutti i principali siti storici e le attrazioni, comprendendo persino le vie dello shopping.
 
Tra miti e racconti
 
Il suo rapporto con l’acqua da sempre molto stretto, ha dato il via nel tempo a diverse storie di navigazione. Verità e leggenda si sono intrecciati in storie di inondazioni e bonifiche che ogni buon olandese conosce.
 
Un lungo passato
 
Nel 1220 questo luogo divenne a tutto diritto una città, la più antica dei Paesi Bassi. Sin da subito ha avuto una enorme importanza mercantile con fiorenti attività commerciali nei settori del legno, del grano e del vino. Molti dei suoi tanti monumentine  raccontano il percorso nei secoli, ma oggi sono stati convertiti in buona parte in ristoranti, musei e teatri.
 
Le curiosità
 
Dordrecht è poi legata all’arte da sempre. Qui, ad esempio, diversi allievi di Rembrandt si recarono per dipingere. Il motivo era piuttosto semplice: da queste parti la luce è davvero unica. Tutti gli altri pittori che sono stati colpiti dalla città, hanno diverse tele esposte al Museo civico Dordrechts Museum.
 
Photo Credit: Ufficio Stampa Ente del turismo olandese
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Olanda e la sua città più antica: un giro tra i monumenti di Dordrecht
Planisfero
Fotogallery