Dormire in una camera subacquea a Zanzibar: un'esperienza unica (molto costosa)
di Francesca Spanò
Acque placide che si specchiano nel cielo catturandone il colore, fauna tropicale dalle tinte più bizzarre e un hotel da sogno. La formula perfetta della felicità si trova in diversi angoli del Pianeta Blu, ma c’è un luogo nell'arcipelago di Zanzibar che è davvero difficile da dimenticare. Il Manta Resort, nella splendida isola di Pemba, conserva una sorpresa unica per i viaggiatori più fortunati: la possibilità di dormire in una stanza appena sotto il pelo dell’acqua, osservando la magia dei fondali marini comodamente distesi nel proprio letto.
 
 

Al largo delle coste africane orientali, tra la natura selvaggia, la camera subacquea fa parte di una struttura a tre piani incastonata nell’incontaminata barriera corallina locale, a soli 250 metri dalla costa. Nei piani superiori dell'albergo si possono prenotare gli ambienti standard con vista, sotto invece si entra direttamente in contatto con le gradazioni cromatiche di un mondo celato di solito alla vista.

Lusso, digital detox e relax

Il costo di una notte varia tra i 1500 dollari per la doppia e i 900 per la singola. Niente internet per permettere agli ospiti di godere dei silenzi e della bellezza della natura. All’interno c’è anche il bagno e un salotto e nel terrazzo c’è pure un’area relax per ammirare, invece, le stelle. Giù, al contrario, la vista è a 360 gradi sul mare.

Una camera dalle mille sfumature di azzurro

Di giorno, si possono vedere i pesci che passano con i loro colori accesi accanto alle finestre e attorno alla stanza e lo stesso succede di notte, grazie alla presenza delle luci. Anzi, la sera è più facile che la fonte luminosa attiri tali creature di fondo molto curiose. Un grande acquario, insomma, dove sia l’uomo che le specie marine possono osservarsi a vicenda. L’ideatore di questo progetto è stato un artista svedese, Mikael Genberg, noto per le iniziative curiose. Nella sua vita ha creato camere sugli alberi, ma anche con vista sotto i laghi e tra i suoi desideri c’è quella di costruire una casetta direttamente sulla Luna.

Dove si trova

Sorge nel Blue Hole, o buco blu della barriera corallina di Pemba, con una larghezza di 50 metri di diametro e una profondità di 12 metri durante l’alta marea.

La bellezza di Pemba

Quest’isola incontaminata e remota è il posto ideale dove trovare pace assoluta, vivendo una vita semplice tra cibo, natura e sole. Durante la giornata ci si può dedicare allo snorkeling, alle immersioni o osservare le tartarughe marine all’interno delle aree protette. Ancora, si possono organizzare escursioni nelle vicine foreste e andare alla ricerca di fauna anche rara.
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Dormire in una camera subacquea a Zanzibar
Planisfero
Fotogallery