Wine Therapy e trattamenti benessere: Spa in Sudafrica
di Francesca Spanò
Wine Therapy e trattamenti benessere: Spa in Sudafrica
Paesaggi, relax e trattamenti benessere particolari a base di “vino”. In Sudafrica, immersi in un contesto unico tra natura, safari, grandi città e strutture di design, è la Wine Therapy che negli ultimi mesi stuzzica la curiosità di milioni di turisti provenienti da tutto il globo. La vacanza slow accostata a quella culturale, dunque, è quanto di meglio si possa desiderare per trascorrere qualche giorno libero, staccando la spina col resto del mondo. E, a tal proposito, si moltiplicano i lodge e le strutture dove concedersi il tanto meritato ristoro notturno, ma anche un massaggio, un peeling esfoliante o un rituale estetico di bellezza tradizionale per ritrovare energia e pace con se stessi.
 
 

Centri estetici di altissimo livello: dove provare la wine therapy
 
Il vino è protagonista nella provincia del Western Cape e, da queste parti, i trattamenti non sono solo rilassanti ma molto creativi. Nelle terme sudafricane si possono prenotare scrub o provare ultimissime proposte che utilizzano l’uva pregiata delle Winelands. Le proprietà di questo delizioso frutto sono note da tempo, a cominciare da quelle antiossidanti in grado di disintossicare e purificare la pelle. Ancora, i polifenoli contenuti nei semi contrastano i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cutaneo.
  • Un peeling esfoliante innovativo: si può prenotare alla Spa Constantia Uitsig e prende il nome di Uitsig Aromes Du Vin. In questo caso, l’uva viene pigiata insieme alla corteccia di una particolare vite locale e con essa viene anche praticato un massaggio tonificante aromatizzato con l’essenza tipica del brand.
  • Sauna, trattamento esfoliante all’uva e massaggio corpo con il Merlot, per 80 minuti di puro benessere. Si può provare in questo caso nella Valle del Drakenstein al The Sante Winelands Hotel & Resort, con alternative come la Pinotage e Lime exfolation e la Vichy e Hammam Ceremony.
  • Un massaggio nel bush sudafricano, per chi ama il lusso nella natura selvaggia. L’indirizzo, è quello della Sabi Sabi Game Reserve, in prossimità del Kruger National Park, al Sabi Sabi Earth Lodge. Dopo una avventurosa giornata di safari, gli ospiti possono sdraiarsi sul lettino osservando la savana circostante e godere dei massaggi con profumi e oli aromatici, di personale esperto. La Amani Spa, propone diversi rituali beauty e trattamenti olistici per il corpo.
  • Il centro termale con trattamenti benessere e ingredienti naturali. Spostandosi nella provincia di Mpumalanga, sulle rive del fiume Mabral, Ulusaba Safari Lodge vanta la presenza di Boma Aroma. Qui si possono provare massaggi con Rooibos, Aloe, Marula e la Patata Africana. Chi vuole ridurre lo stress muscolare, invece, deve scegliere Sharman’s Journey. Con un massaggio corporeo con cristalli di quarzo rosa e ametista, si ritrova tutta la grinta persa.
  • I trattamenti di Reiki e Bioenergia, invece, si prenotano spostandosi verso sud, nella provincia di KwaZulu Natal. Qui, al Fordoun Hotel & Spa, c’è un team di professionisti specializzati in questo tipo di soluzioni di benessere. Il terapeuta africano, il dottor Elliot Ndlovu, lavora nel centro in doppia veste di guaritore con medicinali (Inyanga) e (guaritore spirituale (Sangoma). Coltiva, inoltre, un giardino con almeno 120 piante curative. Ancora, qui si possono provare trattamenti con miscele esotiche e aromaterapia di ispirazione internazionale. Tra questi, degni di nota sono soprattutto il rasul (bagno turco di vapore e argilla) e il rituale africano Inkomfe healing wrap (impacco curativo con patate locali). 
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Wine Therapy e trattamenti benessere: Spa in Sudafrica
Planisfero
Fotogallery