La Germania da favola dei fratelli Grimm
di Monica Conforti
I personaggi della rievocazione della favola di Biancaneve
C’era una volta una piccola città di nome... Inizia il Pifferaio Magico, una delle più famose fiabe dei fratelli Grimm. Nel 2013 quella storia compie 200 anni e con lei anche le altre favole ormai divenute immortali contenute nella raccolta «Kinder und Hausmarchen» (fiabe dei bambini e del focolare), pubblicata esattamente due secoli orsono. Una ricorrenza che viene celebrata in gran parte della Germania con un ricco calendario di eventi studiati per far meglio conoscere i due scrittori e per accompagnare i viaggiatori nei luoghi dove le sono state ambientate fiabe come Hänsel e Gretel, Cenerentola, Cappuccetto Rosso, Biancaneve, Rosaspina (o La Bella Addormentata nel bosco), Raperonzolo, Pollicino, Il Gatto con gli stivali o I musicanti di Brema, solo per citare alcune tra le più conosciute.



Sarà dunque ancora più piacevole percorrere almeno in parte la Strada delle Fiabe (http://deutsche-maerchenstrasse.com/it), l'itinerario di 664 chilometri che va da Hanau a Brema lungo la quale si incontrano almeno 70 luoghi legati alle storie scritte dai fratelli Grimm.



Ad Hanau, la città natale dei Grimm, si svolge (fino al primo luglio) il Festival delle fiabe dei fratelli Grimm con la rappresentazione delle favole più famose nell’anfiteatro cittadino accanto al castello Philippsruhe. Tra le tappe da non perdere c'è Marburg, la città medievale dove è stato tracciato il sentiero «Grimm-Dich-Pfad»: si snoda attraverso la città vecchia ed è costellato di personaggi delle fiabe appesi alle case, sulle scale e lungo i muri della città. Un’apposita mappa fornisce informazioni sul percorso e le 14 tappe previste nel centro storico. A breve distanza da Marburg s'incontra Christenberg, dove fu ambientata la storia di Hansel e Gretel, e si possono attraversare i boschi che circondano Schwalmstadt, teatro della storia di Cappuccetto Rosso. Nel centro della cittadina c'è anche un museo con i costumi che ricordano i personaggi della fiaba. Poco oltre s'incontra Kassel: ai piedi della poderosa statua di Ercole che domina la città in cui studiarono i fratelli Grimm, è in corso (fino all'8 settembre) l’evento principale delle celebrazioni: la mostra regionale «Expedtion Grimm». Dal 18 luglio al 18 agosto a Kassel si svolgerà anche il Festival dei fratelli Grimm durante il quale verranno, tra l'altro, rappresentate fiabe sotto forma di musical. Info: http://www.grimm2013.nordhessen.de.



Proseguendo in direzione Nord si raggiunge il Castello di Sababurg, presso Hofgeismar. Tra queste mura è nata la storia della Bella Addormentata. Conviene arrivarci al sabato: alle 16.30 va in scena una rivisitazione in costume della fiaba così realistica che sembra di far parte della storia.



Il Gatto con gli Stivali viveva invece a Oberweiser, una cittadina che sembra uscita da un cartone animato, con le sue case a graticcio dai tetti inclinatissimi. Il luogo è così speciale che i fratelli Grimm vi hanno ambientato anche parte della storia di Biancaneve.



Il castello di Cenerentola è poco più avanti, a Burg Polle, in cima a una collina. E' un po' diroccato, ma anche qui durante l'estate si organizzano spesso rievocazioni in costume.



Ad Hameln, dove fu ambientato il Pifferaio Magico, tutte le domeniche da maggio a settembre, a mezzogiorno un gruppo di attori in costume permette di rivivere la storia con una sfilata per le vie del centro. D'obbligo la foto ricordo davanti alla Rattenfängerbrunnen (la fontana dell'acchiappatopi).



Ecco infine Brema. Di fronte al Municipio c'è una statua in bronzo che raffigura un asino, un cane, un gatto e un gallo uno sopra l'altro. Sono i protagonisti de I musicanti di Brema, i quattro animali che scapparono dalle loro case per unirsi alla banda musicale della loro città. Fino al 25 settembre, ogni domenica alle ore 12 sono proprio i musicanti di Brema in carne e ossa, impersonati dagli attori del teatro Waldau, a raccontare la loro storia nel meraviglioso quartiere di Dormshof.



Informazioni: Ufficio del Turismo tedesco: www.germany.travel
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Planisfero
Fotogallery