Halloween da brividi: ecco i luoghi più inquietanti del mondo
di Francesca Spanò
Halloween da brividi: ecco i luoghi più inquietanti del mondo
Il conto alla rovescia è iniziato pure quest’anno e manca davvero poco a quella che è diventata in tutto e per tutto una ricorrenza anche italiana. Halloween in una decina d’anni non è più solo un simbolo americano, ma è sbarcato a casa nostra conquistando giovanissimi in giro per le case a porre la fatidica domanda: "Dolcetto o scherzetto?".
 
 

LEGGI ANCHE Dormire in un castello infestato dai fantasmi: ecco dove trascorrere una notte da brivido

I più grandi, invece, sono alla ricerca di eventi durante i quali proporre maschere macabre e menù a tema, mentre molte città sono addobbate a festa. E se ci fosse un’alternativa meno strillata e probabilmente più interessante? Nonostante il tempo per organizzare non sia molto, si può andare in giro per il mondo alla scoperta di luoghi da brivido e città abbandonate, in solitaria. Zaino in spalla e tanta voglia di emozioni, ecco qualche idea a tema tra scenari spettrali dal fascino misterioso e sinistro.

A Taiwan, la cittadina fantasma "sfortunata”

Sanzhi Pod City, non lontano da New Taipei doveva diventare una meta turistica per il personale militare statunitense che si trovava in Asia orientale. Tuttavia, già durante la sua costruzione iniziarono ad accadere degli strani eventi tra incidenti mortali e suicidi. Ecco perché il progetto rimase incompiuto e il luogo fu definitivamente abbandonato nel 1980 senza essere mai stata abitato. Negli anni scorsi i suoi edifici sono stati in parte demoliti, per far posto a una località balneare.

In Ucraina, dopo il disastro di Chernobyl

Una delle città fantasma più note nella zona è Pripyat, diventata nota anche perché negli ultimi anni è stata presa dall’assalto dai vandali. Ormai è totalmente in rovina e il suo aspetto sicuramente spettrale, tanto che è difficile pensare che un tempo fosse molto fiorente.

In Giappone sull’isola disabitata

Si chiama Hashima e fa parte delle 505 isole disabitate nella Prefettura di Nagasaki. Dal 1887 al 1974, l’isola è stata priva di presenza umana, ma dal 2009 è permesso effettuare dei brevi tour per vedere un luogo in rovina che comunque dal 2015 l’Unesco ha inserito tra siti storici industriali Patrimonio dell’Umanità. Resta poco del tempo in cui era un fiorente centro di estrazione del carbone.

A Matera, nel villaggio delle frane

Craco fu abbandonato negli anni Sessanta proprio per questo grave problema, che comportava rischi per l’incolumità non indifferenti. Oggi fa una certa impressione vederne il centro storico intatto ma del tutto deserto, tanto da essere una perfetta location per diversi set cinematografici.

La città dimenticata del selvaggio West americano

Fiorente nel periodo della corsa all’oro, Bodie, in California, si svuotò quando i suoi abitanti decisero di emigrare. Dal 1962 è un Parco Nazionale Storico e ogni anno sono migliaia i turisti che l’affollano per riscoprire la città fantasma.
 
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Halloween: città abbandonate e luoghi inquietanti
Planisfero
Fotogallery