Islanda, l'aurora boreale è assicurata: un osservatorio permette di vederla anche quando il tempo è brutto
di Francesca Spanò
Islanda, l'aurora boreale è assicurata: un osservatorio permette di vederla anche quando il tempo è brutto
L’aurora boreale è un caleidoscopio di colori nel cielo scuro che tutti sognano di vedere almeno una volta nella vita. Ogni anno il sogno si ripete, ma per quanto la location e il periodo possano essere azzeccati, non c’è mai certezza di poterla scorgere e allora che si fa? In Islanda, per evitare che la delusione degli intrepidi viaggiatori sia troppo intensa nei giorni in cui le condizioni meteo non sono favorevoli, è stato creato il primo osservatorio che permette di vederla in ogni caso.

Sole di mezzanotte: dove andare (e quando) per goderlo al meglio

Da qui si può sbirciare da una distesa di lava scura che si trova ad Hafnarfjörður, città «vulcanica» a 15 minuti da Reykjavík, ed è un campo base aperto a tour organizzati ma anche a coloro che cercano emozioni ad altezza di stelle. Si chiama Aurora Basecamp e unisce un osservatorio, un centro educativo e un campo base dove godere della meraviglia dell’aurora boreale sia dall’esterno che dall’interno, con i suoi finestroni stellari.
 
 

Come funziona la “magia”

Nel campo ci sono tre cupole geodetiche, progettate per resistere alle difficili condizioni invernali islandesi e intorno è letteralmente avvolto da una distesa di lava e rocce vulcaniche che formano crateri e fessure. In questo contesto è facile vedere al meglio il fenomeno ottico e scattare foto o effettuare video emozionanti. Quando il tempo non è al top, invece, l’aurora fa capolino lo stesso grazie alla cupola che come in un planetario la proietta e la rende comunque uno spettacolo per la vista e per il cuore.

 
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Islanda, l'aurora boreale è assicurata: un osservatorio permette di vederla anche quando il tempo è brutto
Planisfero
Fotogallery