In Istria tra città storiche e piccole isole
di Chiara Todesco
Mare d'autunno in Croazia a prezzi accessibili
Vicina, economica e con un mare da far invidia. È la Croazia e per varcarne i confini ci vuole poco. In auto, una volta arrivati a Trieste è fatta. Se invece via terra il viaggio vi pare lungo ci sono sempre i traghetti che dalla costa adriatica italiana vi fanno approdare sul versante opposto. Dall’Italia entrando in Croazia, la prima affascinante località di mare che si incontra è Umago, in Istria, vicinissima al confine italiano, praticamente a meno di 50 km da Trieste. Era la residenza estiva degli antichi romani e si vede: tracce dello sfarzo di tempi passati nell’entroterra e storiche case veneziane nel centro storico.



Cittanova non è da meno: cinta dalle mura cittadine, ha mantenuto il fascino del tranquillo borgo di pescatori. Così come Parenzo, colorato borgo di casette e viuzze storiche con un bel porticciolo. Seguendo la strada costiera verso sud si giunge poi ad Orsera, un altro borgo che vale la pena di visitare, con un caratteristico porto e un bel lungomare pieno di ristoranti che si affacciano sul mare. La vista da qui è spettacolare: isole, isolette e isolotti…È il bello del mare croato, un mare limpidissimo dove l’orizzonte è sempre cosparso di isole più o meno grandi, abitate o meno che s’intersecano tra di loro.



Andarci in barca a vela è il massimo. Ma proseguiamo il nostro viaggio «on the road»… Da Orsera vale la pena seguire la strada che porta verso Rovigno e fare tappa lungo il suggestivo fiordo che s’incontra dopo pochi chilometri. Sembra quasi di essere in Scandinavia, ma l’acqua è più calda! Dopo un tuffo dirigetevi verso una delle tante Konoba (trattorie) che ci sono lungo la strada per una cena doc a base di maialino allo spiedo. È la specialità del posto. Dopocena non mancate una visita a Rovigno, splendida città dove sono ancora visibili tracce veneziane: il campanile ricorda quello di San Marco, le case sono costruite sull’acqua e le loro facciate ricordano proprio gli antichi palazzi veneziani. L’unica differenza è che il centro storico si inerpica lungo stradine in salita tutte lastricate dove si alternano locali tipici, ristoranti e negozietti di artigiani. Tutti da vedere.



Il giorno dopo non perdetevi un’escursione nell’arcipelago di Brioni: quattordici isolette elette Parco Nazionale. Non in tutte è possibile approdare. Andateci con un tour organizzato che parte dal paesino di Fazana, proprio di fronte. Potrete scorgere diversi siti archeologici, qualche villa, la casa del faro, piante esotiche e, se siete fortunati, persino qualche daino che se la spassa in riva al mare.





I NOSTRI CONSIGLI



Un pacchetto benessere

Se volete abbinare tour e wellness per tutto il mese di ottobre fino ai primi giorni di novembre i tre centri benessere top di Umago mettono a disposizione pacchetti speciali all’insegna del relax. Tra le offerte, l’hotel Melia Coral (4 stelle) propone il pacchetto «Thailand experience» valido dal 1° ottobre al 3 novembre 2013 comprensivo di: due pernottamenti in camera doppia e mezza pensione, con ricca colazione e cena a buffet con Show Cooking, benvenuto in camera con frutta, kit Spa con accappatoio e ciabatte, uso illimitato di piscina e fitness, un ingresso nel centro Wellness Fusion Spa, massaggio thailandese di 60 minuti. Il tutto a partire da 349 euro per due persone.

Info: Comprensorio turistico di Umago, Cittanova, Verteneglio, Buie

tel. + 385 (0)52 741363 - www.coloursofistria.com
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
In Istria tra città storiche e piccole isole
Planisfero
Fotogallery