Weekend d’autunno in Europa? Guida alle città low cost e a quelle meno economiche
di Francesca Spanò
Sono trascorse ormai diverse settimane dalle ferie estive, troppe. In buona parte dell’Italia, tra l’altro, le temperature sono decisamente alte per la media stagionale. Il risultato è la voglia piuttosto comune di partire, regalandosi magari un weekend all’estero, che permetta di rilassarsi ma anche di risparmiare. Già, ma quali sono le città dove è possibile giungere senza svuotare il portafoglio e quali hanno un costo superiore, ma garantiscono un soggiorno unico, da portare a lungo nel cuore? Skyscanner (http://www.skyscanner.it/), il sito globale di ricerca viaggi online, ha effettuato uno studio a tema, preparando una mini guida sui costi delle metropoli più amate e frequentate.



I dieci luoghi più richiesti per un weekend adesso, hanno prezzi differenti e nella classifica Praga risulta essere la più economica, mentre Parigi è invece la più cara. Nel primo caso, per un volo andata e ritorno, per due persone e soggiorno in camera doppia con colazione e, ancora, due ingressi al Castello e due pasti con bevande, la spesa totale è di circa 547 euro. Al contrario, nel posto più romantico del mondo, potrebbero servire circa 850 euro. Fanalino di coda anche Amsterdam dove sarebbero richiesti per il medesimo trattamento, circa 825 euro e poi Monaco di Baviera con 723 euro, Istanbul con 717 euro e Londra con 696 euro. In media, dunque, per una coppia restare fuori nel weekend potrebbe costare circa 685 euro.



Può essere facile trovare un volo low cost prenotando con largo anticipo, ma questo non significa che si riuscirà a restare dentro il budget. Bisogna valutare la spesa per hotel, pasti e attrazioni varie.



Il rischio che corrono spesso gli italiani, come conferma la ricerca di Skyscanner, è che non siano valutate tutte queste variabili e che ci si fermi solo al biglietto del volo. In questo caso, Parigi, Londra e Barcellona, vincono senza dubbio. Tuttavia, è soprattutto l’albergo ad incidere sulla quantità di denaro prevista per trascorrere qualche giorno fuori. Una preoccupazione generale degli italiani, è poi la distanza, ma una volta scelta la meta, pare che poco più del 30 per cento degli intervistati si conceda un weekend fuori ogni due mesi.



LE DESTINAZIONI PIU' ECONOMICHE ADESSO

• Praga

• Berlino

• Lisbona

• Barcellona



LE DESTINAZIONI MENO ECONOMICHE ADESSO

• Madrid

• Londra

• Istanbul

• Monaco di Baviera

• Amsterdam

• Parigi

DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Planisfero
Fotogallery