Ad Anzio sventola la Bandiera blu: «Il mare più bello di Roma»
di Ivo Iannozzi
Ad Anzio sventola la Bandiera blu: «Il mare più bello di Roma»
Buone notizie per Anzio in vista dell’estate. Il Comune si avvia infatti a riconquistare la Bandiera Blu che gli era sfuggita nel 2018. Su invito della Foundation for Environmental Education Italia (Fee), l’amministrazione comunale parteciperà il 3 maggio prossimo alla conferenza presso la Sala Convegni del CNR a Roma nella quale saranno consegnate le Bandiere Blu ai Comuni che si affacciano sul mare e sui laghi e che si sono contraddistinti per la balneabilità e per la qualità dei servizi offerti ai turisti e ai villeggianti.

Tra questi c’è di nuovo Anzio che, da indiscrezioni, anche quest’anno sarà l’unico comune litoraneo della Provincia di Roma a fregiarsi dell’ambito riconoscimento assegnato dalla Fee, organizzazione internazionale non governativa e no-profit che ha sede in Danimarca. Come tradizione la Bandiera Blu sventolerà per tutta l’estate sui pennoni degli stabilimenti balneari lungo i quattordici chilometri del litorale anziate.

LE BUONE PRATICHE
Alla conferenza organizzata dalla Fee parteciperanno il sindaco Candido De Angelis, il vicesindaco e assessore alle Politiche ambientali Danilo Fontana, la dirigente dell’Area ambiente Angela Santaniello e il responsabile della comunicazione del Comune Bruno Parente. L’obiettivo principale dei programmi Foundation for Environmental Education Italia è la diffusione delle buone pratiche ambientali attraverso attività e iniziative di educazione e informazione per la sostenibilità che mettono alla base delle scelte politiche di un Comune l’attenzione e la cura per l’ambiente. Nelle scorse settimane una Commissione nominata dalla Fee Italia ha accertato che i comuni da premiare avessero rispettato i parametri richiesti per ottenere questo riconoscimento: balneabilità del mare, accoglienza presso gli stabilimenti balneari, efficienza dei trasporti pubblici (nei giorni scorsi ad Anzio è stato attivato il servizio di bus navetta tra la zona della ferrovia e il centro), piste ciclabili, parcheggi, raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, efficienza dei depuratori.

Di recente il Comune ha acquisito dalla Ferrovie tutte le aree parcheggio a ridosso della ferrovia aumentando l’offerta di posti auto e istituendo contestualmente l’isola pedonale lungo la Riviera di Ponente, quella compresa tra il porto e Capo d’Anzio. Per Anzio si tratta di un appuntamento ricorrente considerato che la Bandiera Blu ha sventolato ininterrottamente per quattordici anni dal 2003 al 2017. A causa delle inchieste della Procura della Repubblica di Velletri che avevano interessato l’Area Ambiente del Comune, l’anno scorso non c’era stata la possibilità per gli uffici comunali di preparare e trasmette alla Foundation for Environmental Education Italia la documentazione sul rispetto dei paramenti necessari per ottenere il riconoscimento.

LA «DOPPIETTA»
Quest’anno è stato fatto tutto nei tempi dovuti e l’invito a Roma alla conferenza dei comuni il 3 maggio ne è la conferma. Con la Bandiera Blu per il 2019 Anzio si avvia a realizzare una “doppietta” considerato che alcune settimane fa al Comune - anche in questo caso unico in tutta la provincia di Roma - l’Associazione Pediatri aveva assegnato la Bandiera Verde per le spiagge e i servizi a dimensione di bambino.
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Roma è la terza destinazione più apprezzata al mondo
Planisfero
Fotogallery