Dalla Castagneto di Carducci alla Ostia di Pasolini: domenica la giornata dei Parchi letterari
Castagneto
Dalla Castagneto di Giosuè Carducci ai Colli Euganei di Petrarca, dalla Ostia di Pasolini fino addirittura al circolo polare artico con Pietro Querini e Johan Peter Falkberget. Domenica 21 ottobre si festeggia la IV giornata de I Parchi Letterari nel nome di una letteratura senza confini. Spettacoli, letture, percorsi naturalistici e itinerari legati alla filiera agroalimentare per sognare, incontrare le persone e rivivere i luoghi che hanno ispirato alcune delle più celebri opere della letteratura.

Su www.parchiletterari.com c’è il programma completo e in continuo arricchimento. La Giornata sarà l’occasione per collaudare http://abracapp.com/ ovvero l’equivalente virtuale di scrivere su un muro nel mondo reale. I post rimangono geo localizzati nel luogo in cui sono stati scritti per incoraggiare una interazione tra comunità locali, lettori e viaggiatori senza rovinare il paesaggio.

«Accade a volte di sognare di passeggiare tra le pagine di un libro; ma che ne direste se ad avvolgersi attorno a voi fosse un intero Parco Letterario?» Le parole della poetessa Ginevra Lilli legano idealmente quest’anno a due donne, due mecenati, due Margherita che hanno aperto alle arti le loro dimore, oggi Parco Letterario Regina Margherita e Parco Valle Lambro a Monza e Parco Letterario Marguerite Chapin e i luoghi dei Caetani a Sermoneta e Ninfa.

«Gli angoli magici, i luoghi dell’ispirazione di grandi autori e poeti» immaginati da Stanislao Nievo sono oggi una realtà rinnovata da Pietro Querini e Johan Peter Falkberget in Norvegia fino a Federico II, Isabella Morra, Albino Pierro, e Carlo Levi in Basilicata passando da «...quest’ermo colle, e questa siepe, che da tanta parte dell’ultimo orizzonte il guardo esclude...».

Tanti gli altri protagonisti da Nord a Sud Italia: solo per citarne alcuni Virgilio, Dante, Giacomo Leopardi, Gabriele d’Annunzio, Alessandro Manzoni, Grazia Deledda, Eugenio Montale, Giuseppe Antonio Borgese, Francesco De Sanctis.
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Planisfero
Fotogallery