Ecco Lazio Active, quando il turismo è sportivo: la guida per scoprire il territorio
di Andrea Nebuloso
Sono 30 le attività sportive censite nella guida “Lazio Active” la guida agli sport nella natura di Stefano Ardito e Natalino Russo. Un’iniziativa di Unioncamere Lazio, in collaborazione con Touring Club Italia presentata questa mattina nella sede del Coni anche alla presenza del presidente Giovanni Malagò. "Lazio Avctive" è uno strumento di grande utilità che consente al turista sportivo, in visita nel Lazio, di vivere un’esperienza unica. La guida è ricca, infatti, di immagini, riferimenti e informazioni utili per tutti gli appassionati di sport nella natura. Realizzato anche in inglese, il volume è pensato per promuovere il Lazio, ricco di storia, cultura, ricchezze paesaggistiche, architettoniche ed enogastronomiche, anche come meta turistica di tutti gli appassionati delle vacanze “attive”. “Il sistema camerale del Lazio – spiega Lorenzo Tagliavanti, Presidente di Unioncamere Lazio - ha sempre garantito un forte impegno per dare impulso al turismo, un settore di vitale importanza per un territorio, come quello della nostra regione, dotato di una grande ricchezza culturale e paesaggistica e, insieme, di un’ampia gamma di prodotti, enogastronomici e artigianali, di eccellenza. Investire nel settore del turismo sportivo, comparto in costante crescita, significa attivare un potente volano di sviluppo per le imprese del settore, che nel Lazio sono oltre 5mila. Se prendiamo in considerazione la vacanza sportiva degli stranieri in Italia, nel 2018, i pernottamenti sono cresciuti del 4,2% rispetto al 2017 e la spesa è stata pari a 441,76 milioni di euro, con una crescita del 7,7% rispetto al 2017”.



Secondo i dati di Unioncamere-Isnart, inoltre, il 18% dei turisti sceglie l’Italia (9,5% il Lazio) come meta turistica perché la considera un posto ideale per praticare sport; quasi il 25% dei turisti che arrivano in Italia (l’8% nel Lazio) pratica sport durante il soggiorno. “Ringrazio Unioncamere Lazio – afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano – che ci ha offerto l’opportunità di collaborare alla produzione e alla diffusione di questa guida, dedicata agli sport nella natura. Della natura noi del Touring siamo stati i primi valorizzatori, diffusori di conoscenza, difensori di autenticità come Associazione ambientalista. E oggi, a maggior ragione, vogliamo continuare a esserlo. Il Lazio, sottolinea la guida, ha ampi margini di crescita in questo settore. Grazie a “Lazio Active”, il turista potrà scoprire e vivere laghi e colline, boschi e mare attraverso sentieri, piste ciclabili e sterrate, campi da golf o barche a vela. "Chi non conosce il Lazio - dice Stefano Ardito, giornalista, scrittore e coautore del volume - lo immagina, spesso, come una grande periferia di Roma, dove i punti di interesse sono legati alla storia e alla fede. Invece il Lazio è anche una regione di natura. Chi sfoglia per la prima volta “Lazio Active” vede una serie di gesti atletici e sportivi, immersi in dei paesaggi affascinanti e molto vari. Tra le 30 attività di cui ci siamo occupati, ci sono alcune situazioni di eccellenza. Penso al golf davanti agli acquedotti di Roma antica, alle immersioni sui fondali di Ponza e Ventotene, al volo in parapendio o in aliante nella conca di Rieti, all’arrampicata sulla scogliera di Gaeta, alla corsa o al trekking sull'Appia Antica. Dei gioielli che meritano di entrare nella promozione turistica del Lazio”.
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Planisfero
Fotogallery