Lonely Planet, ecco le nuove mete imperdibili: in testa c'è il Piemonte
di Francesca Spanò

La prima regione al mondo tra i nuovi must di Lonely Planet è il Piemonte. La sua Best in Travel 2019, appena uscita e pronta ancora una volta a consigliare Paesi, regioni e mete ad alto tasso di bellezza e gradimento su scala mondiale, piazza sul podio proprio l’Italia.  L’Europa vince anche con le città, con un primo posto alla Danimarca con Copenaghen, mentre tra i Paesi il top tocca all’Asia e allo splendido Sri Lanka, restituito al turismo in tutto il suo splendore dopo un passato di guerre e problemi politici. La pubblicazione, sempre molto attesa dagli irriducibili del viaggio on the road lancia anche i trend per i prossimi mesi, puntando i riflettori sulla realtà aumentata per regalare esperienze in giro per il globo davvero indimenticabili.
 
 


Girare il mondo: sì, ma da dove cominciare?

Centri super affollati o baie tranquille dove la privacy è garantita, nomi iconici da fotografare e condividere per far impazzire di invidia gli amici o angoli nascosti dove in pochi hanno messo piede? Non è mai facile né immediato organizzare una partenza, se le idee non sono assolutamente chiare. C’è chi ama adrenalina e originalità, come potrebbe essere una cena in quota con vista sulle rovine inca in Perù o un’arrampicata virtuale al 125esimo piano del Burj Khalifa di Dubai con caduta libera a 828 metri e chi, invece, si “accontenterebbe” di una settimana di relax al Blackdore Caye, in Belize, nell’eco-resort di Leonardo Di Caprio. A ognuno il suo e tra le pagine i consigli non mancano, per sciogliere ogni dilemma in merito alla scelta del tutto personale. Ancora, tra le proposte, si può intraprendere un viaggio alla ricerca delle proprie origini provando un kit del Dna o prendere parte alla prossima eclissi solare tra Argentina e Cile. Non manca nulla tra le proposte della Best in Travel in libreria dal 25 ottobre a 15 euro e realizzata a seguito di una serie di studi e sondaggi realizzati da oltre 200 autori di viaggi che collaborano da anni con la Lonely Planet. Non mancano i consigli sulle dritte per chi viaggia low cost o per chi vuole vivere esperienze al momento solo sognate.
 


Top Dieci Paesi

Dalle piantagioni di tè alle città coloniali, fino alle spiagge candide. Lo Sri Lanka sale al primo posto e diventa perfetto per queste e altre esperienze emozionanti. Lo seguono la Germania, lo Zimbabwe, Panama, Kirghizistan. Ancora, ci si può perdere tra il deserto o alla scoperta di città come Petra in Giordania o cercare silenzi e bellezza in Indonesia. Chiudono il cerchio la Bielorussia, Sao Tome e Principe e il Belize.

Top Dieci Regioni

Il Piemonte vince su tutti, diventando un esempio di cultura, enogastronomia e monumenti. Insomma, non c’è regione adesso che possa superarla secondo gli autori e scoprirla è un must. Subito dopo ecco Catskills (Stati Uniti), il Nord del Perù, Red Centre (Australia), Highlands e Isole della Scozia, Estremo Oriente Russo, Gujarat (India), Manitoba (Canada), Normandia (Francia) e Valle del Elqui (Cile).

Top Dieci Città

Si conclude con Copenaghen (Danimarca) che oltre alla nota Sirenetta ha molto da regalare al visitatore. Ci sono poi Shenzen, regina della Silicon Valley cinese e Novi Sad (Serbia). Seguono il podio Miami (Usa), Kathmandu (Nepal), Città del Messico, Dakar (Senegal), Seattle (Usa), Zara (Croazia) e Meknes in Marocco.

Tra novità e trend

Non mancano le news stuzzicanti. Per il 2019, infatti, si possono provare esperienze uniche come il nuovo Museum of Motion Pictures di Los Angeles o quello sul futuro di Dubai. Ancora, si può dormire in una bolla o nella giungla o dedicarsi all’astroturismo. Non serve più solo desiderare, ora la realtà diventa ancora più incredibile della fantasia.
 
 
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Best in Travel 2019: Lonely Planet consiglia le nuove mete imperdibili e al Piemonte regala il podio
Planisfero
Fotogallery