Per gli americani lo slogan "Italians Do It Better" è ancora valido
di Valentina Venturi
Venezia (foto da instagram @igersvenezia di @fullcontrast)
"Italians Do It Better". Era il 1987 e Madonna lo dichiarava prepotentemente nel video di “Papa Don’t Preach” (premiato ai World Music Video Awards come miglior video), indossando una t-shirt con stampata questa frase. E oggi, nonostante tutto, sembra che il Bel Paese sia ancora in cima alla lista dei desideri degli americani.

Dall’indagine USTOA (United States Tour Operator Association), l’Italia è prima nella classifica delle destinazioni più popolari tra i viaggiatori statunitensi per il 2019. Nella stessa top 10 i cugini francesi e la Spagna si trovano più in fondo, rispettivamente al sesto e settimo posto. 

Durante le festività natalizie, tra il 18 e il 31 dicembre, gli arrivi stimati nei nostri aeroporti dagli Stati Uniti cresceranno del 25% (Enit su dati Forwardkeys). Le città di provenienza sono New York, Los Angeles e San Francisco e tutte in aumento rispetto allo stesso periodo ma nel 2017.

Infine, ma dove vanno gli americani? Secondo il 93% dei 299 Travel Leaders Network Agents degli USA che vendono l’Italia, il tour più popolare deve includere Roma, Firenze e Venezia. La Maremma, Pitigliano e Saturnia sono le mete che riscuotono maggior successo (il 91,3% dei rispondenti), seguite da Torino e Piemonte per i tour enogastronomici del vino e del tartufo (72,2%).
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Planisfero
Fotogallery