Uffizi "squisiti", inaugura la prima gelateria d'autore: otto cremerie fiorentine da degustare sulla terrazza
di Laura Larcan
Chissà quanto l'avrebbe apprezzato Lorenzo de' Medici. D'altronde, i piaceri della tavola erano una priorità per i Signori di Firenze. Et voilà, ecco che gli Uffizi inaugurano oggi la loro speciale prima gelateria d'autore. Qualità artigianale in una location mozzafiato, con tanto di griffe del museo. Questa la formula su cui ha lavorato con un certo gusto, ça va sans dire, il direttore Eike Schmidt. Ecco, allora, la Gelateria degli Uffizi: un "carretto" vintage, dal design rétro ad effetto nostalgia, che offrirà otto gusti da degustare con le coppette. Il posto è da vertigine: sapori e vista sono il degno interludio alla visita delle collezioni del museo fiorentino.

Siamo sulla terrazza collocata sulla loggia dei Lanzi in piazza Signoria, dove i visitatori possono scegliere tra otto gusti, tutti di fattura artigianale fiorentina, firmate Gallerie degli Uffizi. Tutti grandi classici, crema, cioccolato, fiordilatte, pistacchio, nocciola, frutti di bosco, limone, fragola. Soddisfatto il direttore Eike Schmidt: 
«Benché l’estate quest'anno sembri aver intenzione di presentarsi in netto ritardo, noi non ci facciamo trovare impreparati: siamo l’unico museo a Firenze a essere dotato di una vera e propria gelateria artigianale. In attesa della grande gelateria Buontalenti, che aprirà presto i battenti nel giardino mediceo di Boboli, tutti cittadini e i turisti potranno assaggiare gli squisiti gelati degli Uffizi».
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Planisfero
Fotogallery