Cara di Castelnuovo, anche i parroci contro Salvini e lo sgombero dei migranti
di Mario Ajello
Cara di Castelnuovo, anche i parroci contro Salvini e lo sgombero dei migranti
Non solo la deputata di sinistra Rossella Moroni, che a Castelnuovo di Porto si mette davanti al pullman che porta via i richiedenti asilo dal Cara. C'è anche la Chiesa, con svariati preti, parroci, seminaristi, a dire di no alla traduzione pratica - mandare via tutti gli immigrati o molti di loro da Castelnuovo di Porto - della dottrina Salvini. Lo scontro tra il vicepremier leghista e i rappresentanti del clero ormai stava andando avanti a colpi di reciproci attacchi tra le gerarchie cattoliche e Salvini in polemica con i "vescovoni", ma si sta palesando in queste ore in tutta la sua evidenza territoriale. Proprio oggi che Salvini annuncia: «Per un  cardinale contro di me, ho dieci parroci a favore». Ma di quei dieci, a Castelnuovo, ancora non ne è comparso nessuno.
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Planisfero
Fotogallery