A Cassino riapre “Il Bosco delle Favole”: divertirsi in sicurezza con Aladino, Peter Pan e tanti altri personaggi
di Sabrina Quartieri
Aladino (Il Bosco delle Favole)
È ospitato in una delle location più suggestive del Lazio ed è abitato dai protagonisti delle fiabe più belle: è “Il Bosco delle Favole” di Cassino e presto riaprirà i suoi cancelli per una gita all’insegna del divertimento nella natura e a distanza di sicurezza. L’edizione 2020 del parco fatato, che durerà dal 25 luglio al 13 settembre prossimi, è stata organizzata infatti nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19, a partire dalla gestione degli spazi: ogni famiglia potrà disporre di un’area di 35 metri quadri, per vivere momenti di svago e di relax in tutta tranquillità e con la possibilità di prenotare un servizio di animazione dedicato in esclusiva.
 
 

 
La giornata nel luogo incantato della provincia di Frosinone trascorrerà tra le tante attività pensate per l’intrattenimento: gli spettacoli, che si ripeteranno quattro volte al giorno in due apposite aree, saranno ispirati ai racconti più amati, come “Alice nel Paese delle Meraviglie”, “Peter Pan” e “La Sirenetta”; i 10 film in programma, tutti per i bambini, verranno invece proiettati in una zona cinema nella natura ripensata in versione “Sdraio-in” con 200 posti a sedere. A ogni fine visione, si procederà alla sanificazione e all’igienizzazione delle postazioni. Non mancheranno i giochi, la baby dance e gli incontri con Capitan Uncino, Aladino, Biancaneve e Cenerentola.

Sono loro i personaggi itineranti più attesi del parco tematico, accessibile durante il periodo di apertura il sabato e la domenica dalle ore 10 alle ore 20, con un costo di ingresso a partire da 45 euro per nucleo familiare. Per i piccoli che amano l’avventura, poi, verrà realizzato un mini percorso da affrontare. Ad attendere gli ospiti ci saranno, ancora una volta, le mascotte Kody, JJ e Maestro Gufy, ma anche Tino, un cucciolo di T-rex che sembra reale e che vive nel Jurassic Land, l’area dinosauri. Per immergersi nella magia de “Il Bosco delle Favole”, pronto a ospitare fino a 220 famiglie al giorno, bisogna raggiungere le Terme Varroniane, uno scrigno nel verde con romantici salici piangenti e fresche sorgenti di acqua oligominerale.
 
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Lazio, “Il Bosco delle Favole”
Planisfero
Fotogallery