La federazione del turismo: «Gli italiani hanno ripreso a organizzare viaggi e sognano il mare»
di Valeria Arnaldi
La federazione del turismo: «Gli italiani hanno ripreso a organizzare viaggi e sognano il mare»
Toscana, Emilia-Romagna, Campania, Puglia. Senza dimenticare Sicilia e Sardegna. Queste le mete più gettonate dell’estate, stando alle prime ricerche nelle agenzie di viaggio. Sì perché, appena il lockdown è finito gli italiani hanno cominciato a informarsi su viaggi e partenze.
«Si sente, ogni giorno più forte, il bisogno di ricominciare ad avere una vita normale e di tornare a viaggiare - dice Ivana Jelinic, presidente Fiavet- Federazione Italiana Associazioni Imprese di Viaggi e Turismo - Stiamo registrando richieste di pacchetti, esperienze personalizzate, viaggio costruiti su misura. Non si aderisce all’offerta classica, ma si chiedono proposte studiate in base alle esigenze personali. Il turismo di prossimità, vista la situazione, sarà la risposta più immediata, si inizierà facendo vacanze all’interno della propria regione e poi dal 4 giugno, se tutto andrà bene, ci si muoverà tra regioni, sperando di poter presto guardare pure all’estero, a livello europeo».

Turismo, Di Maio: «Lavoriamo per riaprire tutti i Paesi Ue il 15 giugno»

Le proposte non mancano, anche se non tutte le agenzie hanno già riaperto. «Tante realtà tra agenzie, hotel e attività legate al turismo hanno deciso di non riaprire il 18 maggio scorso, come hanno fatto molte realtà di altri settori, e sono ferme al palo - prosegue - Il settore è allo stremo delle forze, le risorse sono praticamente finite: senza un’azione efficace da parte del governo, rischia di essere compromesso in modo irreparabile. La vera ripartenza del turismo non ci sarà prima di marzo 2021, speriamo comunque che la stragrande maggioranza delle strutture possa riaprire già tra pochi giorni, da metà giugno».

Roma, riparte il turismo ma si dimentica delle guide: «Con i gruppi rischiamo la multa»

A far ben sperare, in prospettiva, sono anche le ricerche degli italiani. Grande protagonista, il mare.
«L’immaginario collettivo è stuzzicato nella gran parte dei casi dall’idea di farsi un bel bagno in mare - commenta Ivana Jelinic - la domanda che ora  si fanno tutti e che rivolgono alle agenzie è se si potrà andare al mare e come. Tra le mete, c’è grande interesse per Sicilia e Sardegna. Bene pure la Toscana, la costa romagnola, la Campania e la Puglia». Non manca chi guarda già all’estero. «Il desiderio di tornare alla normalità porta a pensare a mete divenute per noi di uso comune, come Grecia, Spagna, Egitto».
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Planisfero
Fotogallery