Torna Pienza e i fiori: la città toscana si trasforma in un giardino
di Cristina Montagnaro
Cortili, piazze, chiese, cattedrali,  trasformati in meravigliosi giardini effimeri pieni di bossi, rose rampicanti, boccioli odorosissimi e tanti fiori. Siamo a Pienza, la città ideale del Rinascimento nella Val d’Orcia, in Toscana, che ospiterà la XXXII edizione di “Pienza e i Fiori”,  dal 1 al 13 maggio.
 
 
LEGGI ANCHE: Cinque cose da fare in Monferrato a Pasqua (o quest’estate)

Centro della manifestazione è il centro storico, dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità  e la storica Piazza Pio II si colorerà di verde, rosso, e giallo diventando un giardino all’italiana. La piazza è dedicata al Pontefice che è nato proprio qui e trasformò l’antico borgo medievale di Corsignano, che compare anche nel Decameron di Boccaccio, nella città ideale conosciuta in tutto il mondo.

Molti spazi urbani saranno addobbati come per una grande festa rinascimentale. Bossi, rose rampicanti e tanti fiori orneranno le più belle zone della città. Questo contesto d’eccezione, il 12 e 13 maggio, ultimo fine settimana della manifestazione, accoglierà l’attesissimo Mercato dei Fiori. Qui, i pollici verdi troveranno proposte e idee originali, lungo le strade dell’intero centro storico e nei vicini giardini di piazza Dante Alighieri. 

Per gli appassionati di arte ci sarà anche l’esposizione a cura di Francesco Petrucci e Roggero Roggeri, nelle sale del Museo di Palazzo Borgia (dal primo maggio al 2 giugno), di uno straordinario dipinto, sino ad ora considerato perduto. Si tratta del  “Paesaggio” di Andrea Locatelli  (Roma 1695-1741), una delle opere del grande paesaggista romano appartenute al Re di Spagna.

Con l’occasione si potranno ammirare le bellezze di Pienza come: Palazzo Piccolomini, storica residenza estiva di Pio II con un giardino pensile che affaccia sulla Val d’Orcia, il trecentesco Chiostro Francescano, le logge del Palazzo del Comune, e il Palazzo Borgia.

Per maggiori informazioni: si può visitare il sito www.ufficioturisticodipienza.it, o scrivere una mail a: info@ufficioturisticodipienza.it o telefonare  0578/748359; 0578/749905.
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Pienza si trasforma in un giardino ideale
Planisfero
Fotogallery