Fiumicino, morta Noemi: lavorava nel lido della famiglia. Il sindaco: «Una ragazza d'oro»
di Umberto Serenelli
Maltempo a Fiumicino, addio a Noemi: «Ragazza d'oro sempre pronta a lavorare nello stabilimento balneare di famiglia»
Un tornado a Focene ha spazzato via la vita della giovane Noemi Magni, 27 anni. Una ragazza con uno stupendo sorriso che risiedeva a Focene di Fiumicino dove gestiva, assieme al padre Franco, lo stabilimento balneare Coco Bongo Beach. Si era recata a comperare le sigarette nell’attività vicina alla sua abitazione in via dei Nautili 13 e la tromba d'aria ha risucchiato la sua auto catapultandola all’interno della zona dell’aeroporto Leonardo da Vinci. Fa impressione immaginare il così lungo tragitto della piccola vettura in balia del vento.

Maltempo, tre vittime. Tromba d'aria a Fiumicino uccide una donna in auto


Maltempo, Fiumicino, il sindaco: «Chiesto lo stato di calamità, già al lavoro per sgomberare le macerie»
 
 

Al Coco Bongo, sul lungomare Gioacchino Belli di Focene, Noemi era l’ispiratrice delle molte iniziative con eventi, karaoke e serate a quiz. Dopo la scomparsa della giovane l’amministrazione comune ha sospeso tutte le manifestazioni per l’estate di Fiumicino e intende dichiarare il lutto cittadino il giorno in cui si svolgeranno i funerali di Noemi.
 

«Noemi la conoscevo di vista, era una ragazza molto laboriosa, parlava quattro lingue», dice Esterino Montino, il sindaco di Fiumicino che ha voluto immediatamente testimoniare la sua vicinanza a Franco Magni, il proprietario del CoCo Bongo Beach
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
Noemi Magni, la ragazza morta a Fiumicino
Fiumicino, il percorso del devastante tornado sul radar
Focene danni tromba d'aria
La pioggia fa crollare il muro di un palazzo a Monte Mario: evacuati gli abitanti
​Maltempo, ​crollata porzione tetto del Duomo di Verona
Planisfero
Fotogallery